Tag: <span>RaccontiInCortile</span>

Parole-Racconti in cortile, a Castel di Lama

Più prezioso di un gol in zona Cesarini.
La metafora più nota del mondo calcistico non può che essere anche la più opportuna per descrivere quanto Emiliano Valente ci ha offerto sabato sera a Castel di Lama col suo Parole – Racconti in Cortile.
Prezioso, perché lo spettacolo andato in scena sabato 24 ottobre 2020, a suon di Boccaccio, novelle create al momento, testi musicali a tema “amore” ri-assemblati e riadattati in salsa teatrale, le gesta di Sciabolone da Lisciano raccontate in dialetto ascolano, tutto, insomma, ha dato l’idea di quanto Emiliano Valente volesse donare un quid pluris al suo pubblico.
L’unica nota stonata il fatto che, dopo un’ora e mezza, sia terminato. E in zona Cesarini perché giusto in tempo prima di subire la nuova, temuta e preannunciata chiusura generalizzata, che mette nel calderone delle attività a rischio il teatro e getta nuovamente il mondo della cultura nel “prescindibile”. Le scelte fatte per contenere la pandemia rischiano così di affossare, ancora una volta e sempre di più, quello stesso mondo di cui qualcuno diceva “con la cultura non si mangia”.
A iniziative come quelle promosse dall’Arci Marche
all’interno del Progetto Riesco Marche Reti Inclusive E Solidali per la Comunità resta, mai così urgente, il compito di invertire la rotta. A cura di Arci Piceno Fermano.

https://www.facebook.com/MauroBochicchioM5S/videos/359145651964596/




Parole, racconti in cortile (24 ottobre)

A cura di Arci Piceno fermano nell’ambito del progetto Riesco Marche Reti Inclusive E Solidali per la Comunità.

L’emergenza sanitaria ha messo in luce quanto sia necessario tornare ad incontrarsi in sicurezza, coltivando la socializzazione e ricominciando ad ascoltare storie, a parlarsi, a condividere pensiei e riflessioni. Gli spettatori possono trascorrere un momento di aggregazione facilitato dall’arte teatrale e narrativa, perché il teatro vuole rimettere al centro l’essere umano, i sentimenti, i vissuti, le storie. “Parole” è infatti uno spettacolo di narrazione che, partendo dalla letteratura più classica, permette la creazione istantanea di storie da improvvisare, che possono nascere dalle parole stesse messe insieme dalla platea, creando così un racconto collettivo. Si parte da Boccaccio per arrivare a Calvino, passando dai racconti del territorio. Il tutto, con leggerezza ed ironia. L’evento è organizzato all’interno del progetto Riesco Marche, finanziato dalla Regione Marche. Saranno rispettate le disposizioni contro il nuovo Coronavirus (2019 – nCoV) – Ingresso libero per un MASSIMO DI 40 POSTI. Chi è interessato a prenotare il posto è pregato di compilare l’apposito form.
https://forms.gle/qnEDXZdAGdcUQr4h7
All’ingresso sarà rilevata la temperatura ed è obbligatorio indossare la mascherina.




Racconti in cortile, le foto

“Parole – Racconti in cortile” di e con Emiliano Valente, 5 settembre 2020; un’iniziativa promossa da Arci Marche e Arci Piceno Fermano con la collaborazione del Comune di Belmonte Piceno (Ap), nell’ambito del Progetto RIESCO Marche Reti Inclusive E Solidali per la Comunità.

E’ stato emozionante ri-trovarsi a diretto contatto con le persone, poter finalmente condividere una serata di racconti nella piacevole cornice di Belmonte Piceno. Timidamente (e con qualche resistenza dovuta alle procedure anti-Covid) le persone si sono avvicinate, come una specie di risveglio, dopo un lungo torpore, dovuto non solo all’emergenza ed al lockdown ma anche alla sempre più evidente difficoltà ad incontrarsi e a fruire di momenti culturali dal vivo. Proprio questa sensazione ha rafforzato ancora di più la convinzione di quanto sia necessario tutto questo, che il teatro torni ad essere un atto sociale, con la finalità unica ed altissima di condividere parole, emozioni e narrazioni sul presente.Di tutto ciò, la comunità cittadina di Belmonte Piceno e dei paesi vicini, nonché compagne e compagni giunti da Ascoli Piceno, non potevano non accorgersi e sentirsi protagonisti perché parlarsi e raccontarsi storie “nel cortile” ha di questi tempi un valore altissimo, quasi salvifico, come già fu per Boccaccio ed il suo Decameron nel XIV secolo, nel bel mezzo della peste nera.

Si ringraziano il progetto Riesco, Arci Marche, Arci Piceno Fermano e le comunità locali per rendere possibile e tangibile la rinascita del senso di comunità, di appartenenza e di riscatto del nostro territorio.




“Parole e racconti in cortile”

Sabato 5 settembre alle ore 21.00 a Belmonte Piceno (AP).
L’ emergenza sanitaria ha messo in luce, ora più che mai, quanto sia necessario tornare ad incontrarsi in sicurezza, coltivando la socializzazione. Tornare quindi ad incontrarsi davvero, evitando assembramenti disarticolati e spesso nelle logiche del consumo (di musica, di alcolici, di prodotti) e ricominciare ad ascoltare storie, a parlarsi, a condividere pensiero e riflessioni. Per questo, intendiamo rimettere al centro la Cultura e lo spettacolo civile come “antidoto” all’ isolamento umano o alla sofferenza individuale, facendolo nel rispetto del distanziamento e delle norme. In particolare, intendiamo rimettere al centro il Teatro Civile e di Narrazione, affinché, attraverso lo spettacolo, si crei quella riflessione comune e quella elaborazione collettiva necessaria al benessere di una società. Nasce quindi l’ idea del “Teatro nei Cortili”, un format di spettacoli che esce dagli abituali luoghi del Teatro, per abitare le piccole piazze, i palazzi, i cortili e le vie. Gli spettatori, dal balcone della propria stessa casa oppure distanziati nelle piccole piazze, possono trascorrere un momento di aggregazione facilitato dall’arte teatrale e narrativa, gratuitamente ed in piena sicurezza. Il teatro vuole rimettere al centro l’ uomo, i sentimenti, i vissuti e soprattutto le storie. “Parole” è infatti uno spettacolo di narrazione che, partendo dalla letteratura più classica, permette la creazione istantanea di storie da improvvisare, che possono nascere dalle parole stesse messe insieme dalla platea, creando così un racconto collettivo. Si parte da Boccaccio per arrivare a Calvino, trovando racconti anche del territorio stesso, il tutto, con leggerezza ed ironia. “Parole – racconti in cortile” di e con Emiliano Valente.

L’evento “Parole e racconti in cortile” è organizzato da Arci Piceno Fermano e da Arci Marche con il Comune di Belmonte Piceno (Ap), nell’ambito del progetto RIESCO (Reti inclusive e solidali per la comunità) – Terzo settore in rete per l’emergenza Covid 19.