Tag: <span>ArciJesiFabriano</span>

Integrare gli uomini nel rapporto con il figlio

Giovedì 3 dicembre ore 21.00 dalla pagina fb dello sportello Cor Urat

Rass- come rassegna di incontri di donne che non si rassegnano, ma si rassicurano con la potenza delle relazioni di cura.
Per scoprirsi più forti in tempi incerti e di paure, attraverso risposte solidali e forme di supporto collettivo, condivisione di saperi e di storie che fanno Eco alle nostre.
Spazi dove dare espressione a stati d’animo e restituire serenità e resilienza.
Insomma, faremo circolare pratiche e voci Rass!curanti
Secondo appuntamento online!
Giovedì 3 Dicembre alle ore 21.
-INTEGRARE GLI UOMINI NEL RAPPORTO CON IL FIGLIO
Può sembrare provocatorio ma non lo è, trovo che sia importante che le donne riflettano su come permettono ai padri di svolgere il loro ruolo. Se è vero che da parte loro spesso c’è distanza e non completa percezione della responsabilità educativa, dall’altra parte spesso si incontrano resistenze inconsce basate sulla propria esperienza infantile in cui le madri si occupavano di tutto accettando, e di conseguenza escludendo, la presenza maschile.

CHIAMA LO SPORTELLO COR URAT: 379 110 7331

(Iniziativa a cura della Casa delle Donne di Jesi (Arci Jesi Fabriano) con un contributo del progetto RIESCO MARCHE)

Il terzo video; registrazione dell’incontro del 3 dicembre 2020



Rass!cura, il secondo video

Qui potete rivedere la registrazione della diretta online di giovedì 26 novembre, secondo appuntamento della rassegna Rass!cura dello Sportello psicosociale di Casa Delle Donne Sportello Cor Urat

Il 2° incontro “rassicurante” dal titolo LUCE DEI MIEI OCCHI tenuto dalla pedagogista Emily Mignanelli è stato seguitissimo e partecipato:
spesso si sente dire questa frase ai bambini, questa e simili (“sei tutta la mia vita”, “hai dato un senso alla mia esistenza”) vengono percepite come macigni dai bambini che crescendo sentono di essere responsabili della felicità genitoriale. Durante questo incontro rifletteremo sul valore che diamo alla maternità in termini di realizzazione personale, come questa sia una rappresentazione sociale e come poter fare per evitare di cadere nella trappola psichica che diventa una traccia esistenziale.




Luce dei miei occhi

Nell’ambito delle attività dello sportello CorUrat e del progetto Riesco Marche, giovedì 26 novembre alle ore 21.00:
LA LUCE DEI MIEI OCCHI. Spesso si sente dire questa frase ai bambini, questa e simili (“sei tutta la mia vita”, “hai dato un senso alla mia esistenza”) vengono percepite come macigni dai bambini che crescendo sentono di essere responsabili della felicità genitoriale. Durante questo incontro rifletteremo sul valore che diamo alla maternità in termini di realizzazione personale, come questa sia una rappresentazione sociale e come poter fare per evitare di cadere nella trappola psichica che diventa una traccia esistenziale.

Diretta on line alle ore 21.00 sulla pagina di Cor Urat.

(sportello psico sociale Cor Urat, a cura della Casa delle Donne di Jesi: chiama il 379 1107331)

Qui il video del primo incontro, “UN CALDO NIDO”, che si è svolto il 19 novembre 2020.




Distribuzione materiali

In partenza altre due iniziative di Arci Marche nell’ambito del progetto RIESCO MARCHE, entrambe a sostegno di soggetti sociali più deboli in questo difficile periodo; la prima curata dal Circolo Arci “Il Corto Maltese” di Fabriano, per la distribuzione di dispositivi di protezione, programmata consultandosi con il Comune di Fabriano, e la seconda a cura del Circolo Arci Macerata AnnoZero per la distribuzione di materiale didattico ad oltre 70 bambini e ragazzi, in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune di Macerata.

Sopra le prime confezioni appena arrivate al Circolo Il Corto Maltese e sotto i kit dei materiali già pronti per la consegna al Circolo Macerata Anno Zero.




Distribuzione di mascherine

L’Arci a Fabriano con il Progetto Riesco Marche




Cor Urat. Sportello psico-sociale.

Chiama il 379 1107331. Cor Urat, sportello psico-sociale a cura di Casa delle Donne-Casa delle Culture di Jesi. In questo momento sociale di crisi da Covid_19 che acuisce le disuguaglianze di genere, vogliamo sostenere le donne, protagoniste silenziose della cura del Paese. Cor Urat è uno spazio di ascolto e di sostegno psicologico pensato da donne per le donne. Vogliamo consentire l’accesso a percorsi e relazioni di cura gratuiti e democratici per un cambiamento individuale e collettivo. Nell’ambito del Progetto RIESCO MARCHE.




RIESCO: in avvio le attività di Arci Marche

ARCI Marche è uno delle 14 associazioni partner del progetto RIESCO (Reti Inclusive E Solidali per la COmunità) ed è inoltre coordinatore della macro attività Supporto al tessuto associativo. Oltre a questo, Arci Marche tramite la collaborazione diretta di alcune strutture territoriali Arci è impegnata direttamente nello sviluppo di dodici diverse iniziative che saranno avviate nei prossimi giorni, e distribuite nell’ambito delle quattro macro aree del progetto: A. Contrasto alla povertà estrema; B. Servizi a domicilio per le fasce deboli; C. Supporto a distanza; D. Supporto al tessuto associativo.

LE INIZIATIVE DIRETTE DI ARCI MARCHE

1 – Sostegno a 4 mense nel Comune di Ancona tramite i circoli Arci per persone in povertà estrema e nello specifico per migranti, senza fissa dimora (Area A. Contrasto alla povertà estrema) (A1).

2 – Servizi a domicilio per mobilità protetta/supporto disabili supporto a distanza per disabili (Area B. Interventi domiciliari) (B1).

3 – Supporto tecnologico per anziani e soggetti in condizione di disagio e/o povertà sociale (Area C. Supporto a distanza) (C1).

4 – Potenziamento dello sportello antiviolenza di Jesi / Vallesina (Area C. Supporto a distanza.) (C2).

5 – Sportello di sostegno psicologico a distanza, estendibile e/o rimodulabile secondo necessità al fine di offrire sostegno psicologico attivo e gratuito per la popolazione, mirato in particolare alla fasce “scoperte” della popolazione (da individuare insieme agli operatori sanitari e sociali del territorio) (Area C. Supporto a distanza) (C3).

6 Attività ludico-riflessive a distanza per bambini e ragazzi (Area C. Supporto a distanza) (Area C. Supporto a distanza) (C4).

7Realizzazione di una serie di video-animazioni informative sul tema “giovani e crisi”, al fine di restituire le attività di cui al punto precedente, e portare i partecipanti a riflettere sull’esperienza fatta e gli apprendimenti registrati. I ragazzi avranno la possibilità di “osservare da fuori” il percorso compiuto e rafforzare la propria consapevolezza del trauma sperimentato e delle proprie risorse per far fronte alle difficoltà (Area D. Supporto al tessuto associativo) (D1).

8 – Corso di tecniche di rilassamento psico-corporee di gruppo, al fine di accompagnare la popolazione alla socialità in presenza, ritrovando un nuovo equilibrio quale parte della comunità. (Area D. Supporto al tessuto associativo) (D2).

9 – Concorso artistico per adolescenti (Area D. Supporto al tessuto associativo) (D3)

10 – Eventi ludico-artistici “Teatro nei cortili”– per agevolare la ripresa della fruizione di attività culturali tradizionali non video-mediate (teatro, concerti, etc), si organizzeranno eventi come reading e teatro di improvvisazione nei cortili condominiali di diverse città o paesi. (Area D. Supporto al tessuto associativo) (D4).

11 – Promozione della filiera del territorio – per promuovere una cultura del mangiare e bere sano e consapevole, e la filiera corta dal produttore al consumatore, con eventuale distribuzione alle famiglie più bisognose (Area D. Supporto al tessuto associativo) (D5).

12 – Azioni territoriali di diffusione della cultura: distribuzione libri, piccoli concerti compatibilmente con la normativa vigente, gruppi di lettura nei condomini, scambio di libri e fumetti e riviste, proiezioni e piccole rassegne filmiche etc. (Area D. Supporto al tessuto associativo)(D6).

RIESCO Marche (Reti inclusive e solidali per la comunità), il Terzo Settore in rete per l’emergenza Covid è un progetto finanziato dalla Regione Marche e promosso da un partenariato di 14 associazioni: Auser Marche (capofila), Avis Marche, Arci Marche, Acli Marche, Anpas Marche, Legambiente Marche, CDO Opere sociali, Anffas Marche, Anteas Marche, Aias Pesaro, Centro di Ascolto e prima accoglienza OdV Macerata, Ada Marche, Anmil Marche, CSI Centro sportivo Italiano – Comitato reg.Marche.